Home » Scuole » Secondaria I° Savoia » Delegazione scuola “Savoia” a Montecitorio per Premio “Carlo Urbani”

SERVIZI AMMINISTRATIVI

PON ISTRUZIONE – FSE

PON-FSE MODULI GIORNALISMO

PON INFRASTRUTTURE – FESR

OBBLIGO VACCINAZIONI

ISCRIZIONI ON LINE

Miur

SITI ISTITUZIONALI

Delegazione scuola “Savoia” a Montecitorio per Premio “Carlo Urbani”

La scuola secondaria di primo grado “Duca Amedeo di Savoia” ha partecipato, con una delegazione di quattordici studenti delle classi prime e due insegnanti, alla cerimonia di consegna del Premio “Carlo Urbani” avvenuta lunedì 12 giugno a Montecitorio, alla presenza della Presidente della Camera Laura Boldrini. Gli alunni che hanno partecipato all’evento sono stati quelli premiati nell’ambito del progetto “Un sogno per Carlo Urbani”, promosso dalla scuola “Savoia” in collaborazione con l’Aicu, l’Associazione italiana Carlo Urbani.
Si è voluto offrire agli alunni selezionati dalla giuria, presieduta dalla mamma di Urbani, Maria Scaglione, per i testi ispirati alla storia del medico marchigiano, l’opportunità di fare un’esperienza unica e molto interessante dal punto di vista formativo.

La delegazione della scuola “Savoia” ha raggiunto la capitale e partecipato alla cerimonia nella Sala della Lupa insieme ad altri 130 studenti marchigiani provenienti dalle scuole primarie di Recanati, dal Polo C. Urbani di Montegiorgio – Porto Sant’Elpidio – Sant’Elpidio a Mare e dal Liceo Scientifico Medi di Senigallia: tutti studenti coinvolti direttamente in iniziative dedicate alla figura di Urbani.
Il Premio “Carlo Urbani” – organizzato dall’Associazione Italiana Carlo Urbani Onlus (AICU) e dalla Fondazione Ivo De Carneri in collaborazione con Unicam e con il patrocinio della Camera dei Deputati – è dedicato alla memoria del medico microbiologo, esperto nel controllo delle malattie parassitarie nei paesi in via di sviluppo, scomparso nel 2003 dopo aver contribuito, identificando e classificando per primo la Sars, al blocco del contagio e della temuta epidemia.
Il Premio è consistito in due borse di studio dl valore di 9.000 euro totali assegnate alle dottoresse Silvia Duranti e Francesca Moretti per la partecipazione allo stage formativo del Master in Medicina Tropicale e Salute Globale, per la durata di tre mesi (già erogato) presso il Laboratorio di Sanità Pubblica “Ivo de Carneri” (PHL-IdC) a Pemba, in Tanzania.
Alla cerimonia sono intervenuti, fra gli altri, anche la vedova di Urbani Giuliana Chiorrini, il figlio Luca, che aveva premiato gli alunni del “Savoia” a Jesi, il presidente Aicu Emilio Amadio, il rettore dell’Università di Camerino Flavio Corradini e il sindaco di Castelplanio Barbara Romualdi. Una giornata, come ha affermato la presidente Boldrini, di ”orgoglio marchigiano”.


Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

REGISTRO ELETTRONICO

PROGETTO FAMIGLIA FORTE

PROGETTO LEGALITA’

PNSD

CodeWeek 2016

PROGETTO P.I.P.P.I.

PROGETTO INTERCULTURA

SCUOLA AMICA UNICEF

PROGETTO COMENIUS

Iscriviti al blog tramite e-mail

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Unisciti a 42 altri iscritti