Home » Lettura

SERVIZI AMMINISTRATIVI

PON ISTRUZIONE – FSE

PON INFRASTRUTTURE – FESR

OBBLIGO VACCINAZIONI

ISCRIZIONI ON LINE

Miur

SITI ISTITUZIONALI

Lettura

IMG_0977

PROGETTO LETTURA 

 PREMESSA 

  Il desiderio di leggere è un’acquisizione culturale e non un fatto spontaneo e naturale. La disaffezione alla lettura che si riscontra troppo spesso tra i bambini e i ragazzi è riconducibile non  soltanto al ruolo catalizzatore svolto dalla televisione che assorbe molte volte, quasi totalmente il loro  tempo libero e il loro interesse, ad abitudini apprese e a modelli offerti in famiglia, ma anche ad una “fatica di leggere” dovuta all’associare la lettura a un dovere scolastico, ad una attività passiva che nega la socialità.
Il libro non appare, per il bambino, uno strumento facile da utilizzare per la propria crescita così come “ far leggere ” i bambini è ,per l’insegnante, tra le attività più impegnative , difficili ed esposte molto spesso all’insuccesso, ma è anche una delle attività più importanti che la scuola deve proporre nel quadro delle proprie attività didattiche. 

Lo sviluppo del linguaggio infantile, di cui si riconosce la centralità nella comunicazione e nella costruzione delle conoscenze, individua nell’educazione alla lettura uno dei fondamentali obiettivi formativi della scuola, in quanto induce il bambino a compiere un particolare esercizio di abilità linguistiche e cognitive essenziali per la sua complessiva crescita intellettuale e che, nello specifico, lo avvicinano alle peculiarità della parola scritta. 

In quest’ottica il compito della scuola è quello di accendere gli interessi idonei a far emergere il bisogno e il piacere della lettura, per avviare i bambini alla comprensione e alla padronanza della complessità del fenomeno linguistico, attraverso la pianificazione di interventi opportuni, pluralità di itinerari e strategie di incentivazione dell’attività di lettura mediante un progetto . 

 Il progetto si prefigge il superamento della lettura inserita nell’ambito specifico dell’educazione linguistica per connotarsi come obiettivo più ampio di formazione della persona sotto l’aspetto cognitivo, affettivo- relazionale e sociale in sinergia con gli attuali sistemi multimediali.

OBIETTIVI PREVISTI

• potenziare la biblioteca scolastica;

• organizzare gli spazi e i settori della biblioteca per favorirne un uso

funzionale, creativo e stimolante per i ragazzi;

• offrire risorse di informazione e documentazione a supporto dei processi di

apprendimento e di aggiornamento nella scuola ad integrazione delle

esigenze del territorio;

• potenziare le competenze espressive e comunicative, attraverso l’uso di

diversi linguaggi;

• promuovere abilità di documentazione e uso competente delle informazioni;

• favorire la realizzazione della continuità educativa e didattica fra i diversi

ordini di scuola;

• favorire il raccordo con Istituzioni, Enti e Associazioni del territorio

(biblioteca comunale, librerie, associazioni culturali…).

ATTIVITA’ 

  • Partecipare ad iniziative nell’ambito della giornata nazionale del libro (mese di maggio) con l’obiettivo di sottolineare il valore sociale della lettura quale elemento chiave della crescita personale, culturale e civile;
  • potenziare e valorizzare attività di promozione alla lettura (ad esempio incontri con l’autore);
  • arricchire ed aggiornare il patrimonio librario;
  • stimolare e potenziare negli alunni la passione per la lettura, individuando nuove;
  • modalità di approccio al libro, capaci di coniugare la pagina stampata con le nuove tecnologie (es. presentazioni in power point, realizzati dagli alunni sulibri letti, recensioni on line all’interno del sito dell’istituto, partecipazione a tornei di lettura on line come quello proposto dalla Biblioteca Sala borsa diBologna o dall’associazione Il Giralibro…); 
  • organizzare attività di scambio culturale: “Book crossing” sia tra gli alunni sia tra i genitori;
  • proseguire e potenziare la catalogazione del patrimonio librario;
  • pubblicazione sul sito della scuola del catalogo informatizzato della Biblioteca;
  • provvedere alla formazione del personale docente (corsi di lettura espressiva,aggiornamento sulla bibliografia della letteratura per ragazzi…); avviare collaborazioni con  con enti, aziende e altri soggetti  del territorio (ad esempio con case editrici locali).

Docenti funzione strumentale:

Roberta Cardinali –Daniela Comorio –Iva Palombini

Gli spazi della Biblioteca alla scuola Savoia


Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

REGISTRO ELETTRONICO

PROGETTO FAMIGLIA FORTE

PROGETTO LEGALITA’

PNSD

CodeWeek 2016

PROGETTO GIORNALISMO

PROGETTO P.I.P.P.I.

PROGETTO INTERCULTURA

SCUOLA AMICA UNICEF

PROGETTO COMENIUS

Iscriviti al blog tramite e-mail

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Unisciti a 42 altri iscritti